se non vuoi perderti nemmeno un post...

sabato 5 dicembre 2015

CIOCCOLATO BODRATO: L'ESTETICA DEL GUSTO

Qualche giorno fa ho fatto un viaggio speciale, sono entrata in una favola fatta di gusto e dolcezza:
la fabbrica del cioccolato Bodrato, marchio storico dal 1943.


C'era una volta,


un fabbricato a Novi Ligure, in Piemonte, che è stato completamente rimodernato da Paola e Fabio Bergaglio ed è diventato il contenitore perfetto dell'azienda Bodrato, il luogo dove si esprime la tradizione artigianale e la continua ricerca di novità.

questa macchina rosso Bodrato incarta giandujotti da 50 anni
Qui tutto parla di amore per il cioccolato: la passione e l'estetica del gusto si notano subito nella scelta di vestire i prodotti con quel design raffinato che io amo tanto.
La lavorazione del cioccolato parte da materie prime di alta qualità e avviene manualmente; i prodotti sono realizzati seguendo gli antichi canoni della pasticceria artigianale.


Ho visto nascere sotto i miei occhi i meravigliosi cioccolati che raccontano la storia di Bodrato e ho scoperto anche squisite novità: ecco tavolette, piastrelle, nocciolati, boeri, giandujotti, ripieni, praline, creme, cremini, scorze e un'infinità di abbinamenti stuzzicanti che soddisfano proprio tutti i gusti.

   

   

L'assaggio ha completato la poesia del momento, il profumo del cioccolato si è materializzato al palato con sfumature di gusto meravigliose e uniche.
Ho trovato la tradizione nel boero, la passione nella tavoletta di cioccolato fondente con pepe rosa, lo stupore nel cremino con fiocchi di sale Maldon.


E vissero tutti felici e contenti...



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine: