se non vuoi perderti nemmeno un post...

martedì 27 gennaio 2015

CALAMARETTI AL PROFUMO DI ARANCIA CON RADICCHIO TARDIVO

Anche quest'anno la Cucina Italiana sostiene airc nella campagna le arance della salute.


Questa ricetta è il mio contributo come special ambasador de la Cucina Italiana: è facile, appetitosa, sana e molto profumata.

Ecco cosa occorre per quattro persone:
  • 600 g calamaretti freschi puliti
  • 2 arance non trattate
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 peperoncino intero
  • sale
  • 300 g radicchio tardivo
  • 3 spicchi di aglio con la camicia
  • 4 rametti di rosmarino
  • 4 foglie di alloro
  • olio extravergine di oliva
  • sale 
  • pepe
Accendete il forno a 160°C.
Lavate, dividete e asciugate le foglie del radicchio.
Adagiatele su una placca ricoperta di carta forno, irroratele con tre cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete i rametti di rosmarino, le foglie di alloro, tre spicchi di aglio con la camicia, salate e pepate.
Infornate a forno caldo per circa 20 minuti.

Grattugiate la scorza di una arancia e spremetele entrambe.
Lavate e tagliate i calamaretti a fette sottili.
Scaldate in una padella due cucchiai di olio extra vergine di oliva con uno spicchio di aglio schiacciato, poi eliminatelo.
Aggiungete il prezzemolo, il peperoncino intero e i calamaretti.
Fateli dorare a fuoco vivo per pochi minuti, poi aggiungete il succo delle due arance.
Salate, pepate, fate cuocere per qualche minuto e cospargeteli con la scorza di arancia grattugiata. 

Serviteli ben caldi insieme al radicchio, potete farlo a mazzetti (annodando una delle foglie intorno).

una vera delizia

radicchio tardivo pronto per il forno

radicchio tardivo pronto da gustare



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine: