se non vuoi perderti nemmeno un post...

venerdì 22 dicembre 2017

IL NATALE E' DEI BAMBINI

Esiste ancora Babbo Natale?
Non so rispondere a questa domanda perché il Natale è dei bambini e sono loro che ci costringono a tramandare l'attesa spensierata ma trepidante di un corriere rosso a bordo di una slitta trainata dalle renne.
Ed ecco il nostro regalo: l'occasione di tornare un po' bambini ed immedesimarci nel loro stupore.
A casa mia, la sera del 24 dicembre, lascio ancora i biscotti e un bicchiere di latte sul tavolo della cucina... spero che nel frattempo Babbo non sia diventato vegano.


[in collaborazione con Esprit]
I bambini vivono di sogni, la loro fantasia è un grande stimolo per me e voglio contribuire ad alimentare tutti quelli che bazzicano a casa mia. Non c'è nulla di più bello che essere bambini in un lungo pomeriggio di gioco.
Quest’anno tocca a me. Babbo Natale ha bisogno di aiuto, è in ritardo con le consegne. I bimbi che lo aspettano trepidanti sono ancora tanti. E io non mi tiro indietro.

Qui è tutto a posto. In casa c’è una buona energia, nell’aria il profumo di zenzero e cannella, le lucine dell'albero danzano al ritmo delle note di "Life on Mars" che suonano nel giradischi. 
Chissà se Babbo Natale è passato anche da Marte? Il Natale è proprio una favola.


Arrivati agli sgoccioli, ogni anno, la storia si ripete uguale. La cosa più difficile è trovare l'idea giusta.
Per i regali dei bimbi e dei ragazzi scelgo sempre un tema diverso da lasciare sotto l'albero. 
Libri illustrati per pensieri magici. Giochi manuali che stimolano la fantasia. Attrezzi per il giardinaggio per vivere la natura.
Questa volta ho trovato una nuova idea qui: abiti belli e comodi per affrontare le imprese quotidiane e rendere felici le loro mamme.

 

 

I bimbi scoprono il mondo sporcandosi le mani, correndo, saltando, sbucciandosi le ginocchia. La loro creatività trova la massima espressione nel movimento: liberi di giocare.



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine: