se non vuoi perderti nemmeno un post...

martedì 27 agosto 2019

OASI DI BIDEROSA: NATURA IN SARDEGNA NEL GOLFO DI OROSEI

Silenzio, parla la natura.
Solo il rumore ritmato del mare, quello fortissimo delle cicale e quello leggero delle fronde che danzano al vento. Gli occhi si perdono catturati da paesaggi di infinita bellezza.

Non è un sogno, tantomeno un film. È una favola tutta da vivere colma di magia.
Si può vivere di tanta sconfinata bellezza anche in piena estate. Basta cercare.

La Sardegna è la mia oasi di pace e l'oasi di Biderosa è il luogo straordinario nel Golfo di Orosei.
Da quanto l'ho scoperta e ho potuto godere del suo ritmo lento e colmo di straordinaria armonia, ho capito che non avrei potuto chiedere di meglio.

Torno sempre qui perché quando incontri un paradiso fatto di natura incontaminata non puoi più farne a meno.
Una fitta pineta di pino d’Aleppo e di pino domestico insieme ad una ricca vegetazione spontanea, costituiscono la foresta costiera di Biderosa che mi accoglie non appena varcato l'ingresso.

Si percorrono strade in terra, su e giù tra ombre e lame di luce che filtrano dalle fronde, tra profumo di mirto e vegetazione rigogliosa. Si incontra lo stagno, percorsi per trekking e zone dedicate al bird-watching.


Questa foresta è la cornice perfetta alle cinque splendide calette in una delle più belle e pregiate aree costiere di tutta la Sardegna. Accessibile a tutti, nel rispetto di alcune regole che consentono di mantenere quasi incontaminata tanta bellezza.
Incorniciato da ginepri, sugheri e lecci agli occhi si apre un paradiso da cartolina – uno dei pochi a numero chiuso qui sull'isola – con i colori smeraldo del mare e il bianco candido della sabbia finissima.

 

Tutto questo è l’Oasi di Biderosa, calette da sogno custodite all’interno di un parco che si estende su 860 ettari, protetti dall’Ente Foreste e gestito dalla cooperativa “Le Ginestre” di Orosei.
Una riserva naturale, meta ambita del turismo balneare estivo, protetta con infinita cura e amore. 

È proprio per questo motivo che la visita di questo angolo della Sardegna rappresenta un’occasione unica per ammirare lo straordinario panorama costiero dell’isola che in quest’area offre un suggestivo susseguirsi di rilievi granitici, guarniti da ginepri secolari, contrapposti all’azzurro del mare e a sublimi scorci di un litorale di sabbia bianchissima.

 
 

Ma l'oasi non è solo "vita da spiaggia". Diversi percorsi di trekking e bike che portano sul promontorio dell'oasi da dove si può ammirare la bellezza del paesaggio e il mare cristallino a perdita d'occhio.
E poi via per l'ultimo tuffo della giornata.

 
 

Per prenotazioni e informazioni è necessario contattare i numeri
+39 333 179 83 35 oppure +39 342 355 99 75  dalle 7:30 alle 20:00 tutti i Giorni.

L'ingresso [mappa] è visibile sulla ss 125 al km 236,5. Dista circa 80 km da Olbia e 50 km da S.Teodoro e Budoni, 17 km da La Caletta. Per chi viene da sud, 43 km da Cala Gonone, 55 km da Nuoro e 13 km da Orosei.

 

Se siete in zona non perdete l'occasione di vivere questa oasi fuori dal tempo dove la natura è la protagonista assoluta ed indiscussa.



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine:



Nessun commento:

Posta un commento