se non vuoi perderti nemmeno un post...

mercoledì 1 agosto 2018

CHEESEBURGER DI CECI, DA LECCARSI I BAFFI

Alcuni anni fa, durante un soggiorno a Londra, mi innamorai letteralmente di Mildreds e lo appuntai qui sul mio blog.
Era un ristorante vegetariano semplice e familiare, al limite dello spartano. Ricordo soprattutto il  profumo e il sapore che avevano i piatti. Un sapore pieno, gustoso, come non ti aspetteresti da pietanze preparate solo con le verdure. Ci sono tornata un sacco di volte, mi sedevo al bancone con un calice di vino rosso e attendevo il mio piatto, ogni volta diverso, con la curiosità di assaporare tutte le combinazione che la cucina proponeva.

Adoro le verdure e da allora, quando le cucino, penso al piacere che si sprigiona in bocca quando i giusti ingredienti si incontrano. Colore e sapore nel piatto, gioia per gli occhi e per il palato.
Ed ecco qui il mio cheeseburger vegetariano che di certo farebbe leccare i baffi anche a Poldo.

[in collaborazione con Bergader Italia]
Ho ideato e realizzato questo piatto per il contest a tema “Fettine Almkäse”, il nuovo prodotto caseario di Bergader Italia, presentato in anteprima nazionale a Parma durante CIBUS e che sarà disponibile all'acquisto a partire da settembre.

Per questa ricetta ho pensato di utilizzare le fettine di formaggio  affumicate  (saranno disponibili in tre versioni: classiche, saporite e affumicate) per la preparazione di un cheeseburger di ceci davvero gustoso.


Gli ingredienti per 4 cheeseburger, il tempo di preparazione è di circa 75 minuti:
  • 4 panini per hamburger
  • 400 g di ceci lessati
  • 40 g di pane grattugiato
  • 1 uovo
  • 150 g di fettine di formaggio Bergader Affumicate
  • 2 cipolle rosse di Tropea 
  • 2 peperoni gialli 
  • 2 pomodori
  • 1 testa di insalata
  • 1 limone non trattato
  • 1 rapa rossa
  • 3 cucchiai di aceto di mele bianco
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Accedete il forno a 170°C.

Pulite le cipolle e tagliatele a rondelle. Fatele rosolare nell'olio extravergine di oliva  e quando saranno dorate, aggiungete l'aceto e lo zucchero e lasciate sfumare per un paio di minuti così da ottenere un sapore agrodolce.

Lavate e asciugate bene i peperoni interi e adagiateli su una placca ricoperta di carta forno. Cuocete in forno per circa un'ora, avendo cura di girarli sui ogni lato ogni 15 minuti circa. Quando la pelle dei peperoni sarà abbrustolita su tutti i lati, togliete dal forno e fate raffreddare in un sacchetto di plastica chiuso (per togliere la pelle più facilmente).

Con l'aiuto di un frullatore ad immersione frullate i ceci, aggiungendo l'uovo, il pane grattato, la scorza di mezzo limone, un pizzico di sale e di pepe fino ad ottenere un composto omogeneo.
Preparate i quattro hamburger utilizzando una forma circolare di circa 9-10 cm di diametro.
Fateli riposare in frigorifero per circa 20 minuti.

Non può esistere hamburger senza il ketchup. Per prepararlo tagliate a pezzetti la rapa rossa precotta e frullatela con un frullatore ad immersione insieme a 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

Tagliate il pomodoro a fette e preparate le foglie di insalata pulite, lavate e asciugate.
Spellate e pulite i peperoni ormai intiepiditi avendo cura di mantenere delle fette grandi come la dimensione del panino.

Fate rosolare gli hamburger di ceci in una padella antiaderente per un paio di minuti per lato con un cucchiaio di olio e a fine cottura distribuite sulla superficie dell'hamburger metà delle fette di formaggio affumicato Bergader per farle diventare cremose: solo così avremo un buon cheeseburger. Contemporaneamente fate scaldare prima il lato interno del panino tagliato a metà utilizzando piastra, forno o padella [come piace a me] e poi il lato esterno.

Ora non resta che imbottire il panino. Sulla base ponete il peperone, poi la fetta di formaggio (la metà del Bergader rimasta), metà cipolle caramellate, quindi il burger di ceci con il formaggio a fette Bergader sciolto, le fette di pomodoro, le foglie di insalata, la restante parte delle cipolle ed infine il ketchup di rapa rossa spalmato all'interno della fetta di pane superiore.


Stappate una buona birra artigianale e... Buon appetito!



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine: