mercoledì 31 agosto 2022

TORTA DI PESCHE SENZA BURRO, PROFUMATA AL LIMONE E AL ROSMARINO

La pesca è un frutto che per eccellenza ha il sapore dell'estate. 
Il suo gusto dolce e delicato, la polpa carnosa ed il profumo sono inconfondibili.

Ho scritto tante volte del mio albero di pesche nell'orto in campagna. Quando ero bambina le pesche erano il frutto che coincideva con il tempo dilatato, la libertà e la spensieratezza.
Proprio su quell'albero mi arrampicavo per raccogliere le pesche che diventavano "le pesche ripiene al forno" (la ricetta è qui) che in assoluto è il mio dolce dei ricordi, quello che mi riporta a momenti più preziosi della mia infanzia.

La torta di pesche invece era un classico quotidiano nella credenza di casa, la versione estiva della torta di mele invernale. 

La torta di pesche senza burro profumata al limone e rosmarino è una torta tanto semplice quanto golosa ed è di veloce realizzazione. In questa versione ho usato la farina integrale e l'olio extravergine di oliva che la rendono leggera, genuina e molto sfiziosa. Se desiderate una  versione completamente senza lattosio sostituite il latte con un latte vegetale a vostra scelta.

Una torta morbida perfetta a colazione, con il tè delle cinque e, quando viene servita tiepida con una pallina di gelato alla crema, diventa un delizioso fine pasto.


Difficoltà: facile
Preparazione: 15 minuti circa
Cottura: 40 minuti circa 
Ingredienti:
  • 2 o 3 pesche di media dimensione
  • 30 g di zucchero di canna grezzo
  • 1 limone non trattato
  • 1 rametto di rosmarino
  • 250 g di farina (io ho usato il tipo integrale)
  • 3 uova
  • 130 g di zucchero di canna grezzo
  • 70 g di olio EVO
  • 80 ml di latte (oppure latte vegetale)
  • 16 g di lievito vanigliato (1 bustina)
  • zucchero a velo per decorare
Procedimento:

Lavate le pesche e tagliatele a spicchi regolari dello spessore centrale di circa 1 cm. Mettete gli spicchi in una ciotola, aggiungete la scorza e il succo del limone non trattato, lo zucchero di canna (30 g) e il rosmarino spezzettato grossolanamente.
Mescolate bene e lasciate insaporire per il tempo della preparazione dell'impasto.

Accendete il forno a 180 °C.

Nella ciotola della planetaria rompete le uova, aggiungete lo zucchero di canna, l'olio EVO e il latte. 
Frullate il tutto e, poco per volta, unite la farina. Infine, aggiungete il lievito vanigliato.
L’impasto deve risultare piuttosto liquido.
Togliete il rosmarino dalle pesche, aggiungete al composto il liquido che si è formato e mescolate delicatamente l'impasto della torta di pesche.



Rivestire con la carta da forno una teglia con cerniera rotonda dal diametro di circa a 24 cm e versate all’interno il composto. 
Prendete le fettine di pesche e adagiatele delicatamente sull’impasto formando cerchi concentrici in modo da ottenere una decorazione simile alla corolla di un fiore.



Mettete la teglia in forno caldo per circa 40 minuti (fate sempre la prova con lo stecchino). 
Una volta raffreddata spolverizzate la torta con un po’ di zucchero a velo e... buon appetito!



ALTRE RICETTE CON LE PESCHE:

PESCHE RIPIENE AL FORNO, UN ABBRACCIO DI DOLCEZZA IN PIEMONTE





se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine:



Nessun commento:

Posta un commento