venerdì 17 dicembre 2021

MINI ANGEL CAKE: LA TORTA DEGLI ANGELI SOFFICE COME UNA NUVOLA

La Angel Cake è una ciambella alta, leggera e soffice come una nuvola. Proprio per questa sua caratteristica è definita la "Torta degli Angeli". 

È un dolce molto semplice: farina, zucchero e albumi montati a neve. 
Pochi ingredienti per un risultato davvero sorprendente.
La Angel Cake è il dolce perfetto per utilizzare gli albumi d'uovo avanzati da altre ricette ed è molto leggera perché priva di grassi. Niente tuorli, burro o olio.

Elemento indispensabile per la sua preparazione è l'apposito stampo in alluminio (che non deve essere imburrato), con i bordi alti e 3 piedini che permettono di mantenere sollevata la ciambella in modo da far passare l'aria mentre il dolce si raffredda capovolto.

La quantità di questa ricetta è per uno stampo dal diametro di circa 25 cm e alto circa 10 cm. 

Questa volta ho suddiviso l'impasto in piccoli stampi (diametro circa 10/12 cm e altezza 5/6 cm) che arrivano da un meraviglioso negozio di casalinghi nel cuore di Parigi. 
Il risultato mi piace moltissimo, le mie Mini Angel Cake sembrano uscite da una favola, la favola di Natale per rimanere in tema con questo periodo, il più magico dell'anno!

Difficoltà: media
Preparazione: 30 minuti circa
Cottura: 35-40 minuti circa per lo stampo classico da 25cm (25 minuti circa per i piccoli stampi)

giovedì 25 novembre 2021

IL MAGICO PAESE DI NATALE È IN PIEMONTE, NELLE TERRE UNESCO. IL NATALE... SEI TU!

Siete pronti ad entrare nella Magia del Natale? Quest'anno la mia voglia di Natale è raddoppiata!
Ed eccomi che dall'autunno mi trovo magicamente catapultata nell'atmosfera natalizia, d'altronde sono due anni che manca e ci vuole proprio un lungo benvenuto.

Esiste una linea che unisce le cose ed è sufficiente seguirne il percorso per scoprire dove conduce.

Questa linea mi ha riportata a casa, un tuffo nell'atmosfera più bella, quella che fa tornare fanciulli: 
il Magico Paese di Natale dal 13 Novembre al 19 Dicembre 2021 in Piemonte ad AstiGovone... e non solo.

Sono tornata ad ASTI per scoprire i Mercatini di Natale che durante i mesi di Novembre e Dicembre animano  il centro storico che apre le sue porte e ci fa riscoprire il piacere di visitare i principali palazzi della città, in compagnia dagli elfi, gli insostituibili aiutanti di Babbo Natale.

E alla fine mi sono ritrovata a GOVONE a passeggiare lungo le sale dell'incantevole Castello Reale fino alla Casa di Babbo Natale, e sì! LO ho anche incontrato.

Ora però andiamo con ordine... Seguitemi!

IN COLLABORAZIONE CON "IL MAGICO PAESE DI NATALE"

sabato 6 novembre 2021

L'ICONA DELLA CUCINA FRANCESE: LE TRAIN BLEU A PARIGI

All'interno della Gare de Lyon si trova un'icona del panorama enogastronomico parigino: Le Train Bleu.
Inaugurato nel 1901 come "Buffet de la gare" diventa nel 1963 "Le Train Bleu " in riferimento al famoso treno Ventimiglia-Parigi, il cui percorso segue la Costa Azzurra. 

Qui si parte per un viaggio senza bagagli attraverso la più raffinata cucina francese, circondati dall'incredibile magia senza tempo di questo luogo unico.
Un vero tuffo nel passato nella maestosità degli antichi sfarzi della grandeur francese. 

giovedì 28 ottobre 2021

L'ARCO DI TRIONFO IMPACCHETTATO, CHRISTO E JEANNE-CLAUDE A PARIGI

Oggi è di nuovo il mio compleanno e sono tornata a Parigi, perché è proprio a Parigi che... volevo passare il giorno del mio compleanno!

E in questo giorno di festa, ecco il mio racconto sull'Arco di Trionfo Impacchettato, un progetto che Christo & Jeanne-Claude hanno regalato a Parigi

Tutto è accaduto poche settimane fa, dal 18 settembre al 3 ottobre, e anche quella volta ero qui, non potevo mancare. Un regalo di compleanno incredibile, un enorme e lucente pacchetto che conteneva l'Arc de Trionphe. 

Dopo avere galleggiato sul Lago di Iseo nel 2016 sono salita sull’Arco di Trionfo, impacchettato con 25.000 metri quadrati di tessuto argento e 3.000 metri di corda rossa. 
E… un mondo che gli gira intorno!

martedì 12 ottobre 2021

FAZZOLETTI DI PASTA FILLO CON ZUCCHINE TROMBETTA, POMODORINI E CRUMBLE DI FETA

Leggera come un velo, croccante e molto, molto sfiziosa.
La Pasta Fillo è una varietà di pasta sfoglia composta da sottilissimi fogli che, a differenza delle variante classica, ha pochissimi grassi.

Il suo gusto neutro e la consistenza sottilissima dei fogli (che garantisce tempi di cottura ridotti) la rendono la base o l’involucro perfetto per svariate preparazioni sia in forno che fritte, sia salate che dolci.

Ho preparato questi Fazzoletti di pasta fillo con zucchine trombetta, pomodorini e crumble di feta con le ultime trombette dell’orto: saluto così l’estate, ma continuerò a preparare questa ricetta con le meravigliose verdure d’autunno. 

È una ricetta semplice, sana e molto scenografica. Perfetta come antipasto o piatto unico.

Il suo nome fillo deriva dal greco "phyllo", in italiano "sfoglia". 
Dalla Grecia la pasta fillo si è diffusa poi in giro per il mondo protagonista di tante ricette molto appetitose.

sabato 25 settembre 2021

FOCACCIA SECCA INTEGRALE, PERFETTA PER OGNI OCCASIONE

Avete mai provato a tuffare la focaccia nel cappuccino? La felicità!
Da provare assolutamente è anche la focaccia secca nella sua versione integrale, perfetta in tantissime occasioni.

La focaccia secca integrale è squisita gustata ancora calda appena sfornata, farcita con ingredienti salati o dolci, come goloso sostituto del pane e si... è indimenticabile tuffata nel cappuccino!

La parte di farina integrale la rende più rustica, molto saporita, profumata e genuina.
Veloce da preparare, un po' di riposo e via in forno...


martedì 31 agosto 2021

COSTA AZZURRA, PERCHÈ NIZZA? PERCHÈ ... I LOVE NICE ... J'AIME NICE

Perché Nizza?
Perché a volte basta oltrepassare il confine per sentirsi lontani da casa.

Erano 18 mesi che non uscivo dall’Italia. 
In questo lungo periodo, quando ho potuto, mi sono goduta tutti i dialetti, girando in lungo e in largo la nostra meravigliosa penisola.
Uscire dai confini però mi era proprio mancato. 

Nizza è la città della Costa Azzurra. Moderna e meravigliosamente efficiente, se vista con gli occhi del viaggiatore. E chissà, forse un giorno la guarderò con altri occhi?

domenica 4 luglio 2021

IL MIO CRUMBLE DI CILIEGIE, MANDORLE E FOGLIOLINE DI MENTA

Il crumble di ciliegie è un dolce semplice e veloce e… la verità è che è irresistibile!

Preparo il crumble tutto l’anno variando la frutta di stagione, è sempre una golosa sorpresa per tutti.
Provate a cuocerlo in pirottini monoporzione e sicuramente stupirete i vostri ospiti.


Difficoltà: facile
Preparazione: 30 minuti circa
Riposo: 30 minuti circa
Cottura: 30 minuti circa 

sabato 19 giugno 2021

BRUTTI MA BUONI: I BISCOTTI DI MERINGA E NOCCIOLE TIPICI PIEMONTESI

Se la cucina è la sintesi di un territorio i Brutti ma Buoni per me sono sinonimo di Piemonte.
Pochi ingredienti per un dolcetto tanto grezzo esteticamente quanto goloso al palato.

In realtà l'origine se la contendono il Piemonte e la Lombardia, comunque sia oggi i Brutti ma Buoni sono un dolce conosciuto e preparato, con qualche piccola variazione, in molte regioni italiane.

Solo 4 ingredienti e un po' di attenzione durante la cottura per portare in tavola dolcetti croccanti e friabili.

Sono perfetti da servire come fine pasto, per il thè delle cinque e in qualsiasi momento della giornata abbiate voglia di qualcosa di dolce da sgranocchiare.


Difficoltà: facile
Preparazione: 20 minuti circa
Cottura: 45 minuti circa 

martedì 25 maggio 2021

ZUPPA DI CECI: APPETITOSA E CONFORTEVOLE IN TUTTE LE STAGIONI

Abbiamo tutti nel cuore i "piatti di una volta", quelli che ci portano lontano:
"... mia nonna... faceva la zuppa come nessuno mai..."
Anche nei miei ricordi ci sono sapori che cerco di replicare per rivivere i momenti speciali di quando ero piccola, e chissà, mi piace pensare che per qualcuno questa zuppa di ceci potrà diventare un piatto della memoria o qualcosa del genere.

Questa ricetta è nata per caso qualche tempo fa, da un pacchetto di ceci secchi dell'Altopiano di Colfiorito, acquistato in uno dei miei girovagare per le province italiane.

È una ricetta semplice, gli ingredienti sono quelli che abbiamo tutti in casa che con pochi passaggi diventano un piatto squisito, una buona abitudine nella mia cucina.
Servita tiepida nella bella stagione o bollente nel freddo inverno, questa zuppa è un piatto del conforto sano e appetitoso.

Mangiata il giorno dopo, con un crostone di pane caldo sfregato con uno spicchio d'aglio, ti fa volare direttamente all'ombra delle frasche di un ulivo su una coperta da picnic e l'immancabile bicchiere di vino rosso in mano.

giovedì 29 aprile 2021

PANINO GOURMET CON TROMBETTE, TACCHINO AL FORNO, ACCIUGHE E CREMA DI ROBIOLA AL BASILICO

Cosa c'è di meglio di una passeggiata e una merenda golosa sulla spiaggia prima del tramonto, quando i raggi del sole si appoggiano delicatamente sulle onde, la sabbia è ancora tiepida e le dita dei piedi nudi si arricciano e poi si aprono per fare scorrere i granelli...
La magia del mare e la bontà degli ingredienti, uniti un morso dopo l'altro.

La merenda è un momento di convivialità e beata lentezza.
Ho portato con me in Liguria la tradizione piemontese della "merenda sinoira" seguendo la "Via del Sale", dai prati di campagna della mia infanzia alle spiagge della mia casa.

Quando Raspini salumi mi ha invitata al progetto Merenda Italiana, un vero e proprio tour del gusto in giro tra le regioni d'Italia, ho pensato ad un panino che racconta dei sapori di Liguria in un morso: pane con le olive taggiasche, zucchine trombette, tacchino al forno, acciughe sotto sale e crema di robiola profumata al basilico. Ingredienti semplici che si sposano a meraviglia e che in questo succulento panino hanno la possibilità di esprimersi al meglio.

Poche mosse ed ecco qui il panino gourmet con zucchine trombetta, tacchino al forno, acciughe sotto sale e crema di robiola al basilico la mia appetitosa proposta per la merenda italiana che fa tappa in Liguria.

[in collaborazione con Raspini]

mercoledì 31 marzo 2021

CIAMBELLA DI CAROTE E SPEZIE

Questa ciambella di carote e spezie è un dolce che mi riporta all’infanzia nella campagna piemontese, a casa mia non mancava mai nei giorni di festa.

È un dolce non "troppo dolce" che, con il suo mix di spezie e frutta secca, diventa un perfetto fine pasto dopo i pranzi infiniti tutti insieme intorno alla tavola o un goloso momento di pausa con il classico tè delle cinque.

Per me in questo periodo preparare questa ciambella di carote e spezie è diventata una consuetudine per un’amica speciale che si dedica con amore agli altri.
La condividiamo insieme ad infinite chiacchiere e quella che avanza torna a casa insieme a lei.

Portata in tavola per la Pasqua sarà una sorpresa molto gradita, un viaggio bellissimo tra intrecci di sapori e profumi, la ricetta perfetta per questo periodo nel quale abbiamo in tanti una gran voglia di partire! 

Il procedimento è molto veloce: basta una ciotola capiente e qualche minuto per ordinare i tanti ingredienti.
Difficoltà: facile
Preparazione: 20 minuti 
Cottura: 50 minuti circa

INGREDIENTI:

domenica 28 febbraio 2021

FIORI DI PASTA FROLLA INTEGRALE: I BISCOTTI CHE RACCONTANO LA PRIMAVERA IN TAVOLA

Fiori di pasta frolla integrale: ecco i biscotti che raccontato la primavera in tavola.
Questi biscotti di pasta frolla sono tanto semplici quanto golosi, pronti per accompagnare le vostre giornate. Renderanno inevitabili molti passaggi in cucina diretti alla credenza.

Gli ingredienti sono quelli classici: farina, burro, uova e zucchero (nessun “senza”) perché, come ho sentito dire qualche tempo fa: “Quando le cose vanno male, il fisico non deve patire...”
 
È questo il messaggio perfetto per trovare il buono in ogni situazione, in questo periodo più che mai! 

Vi consiglio dosi abbondanti perché i biscotti di frolla andranno a ruba un morso dopo l’altro.

Difficoltà: facile
Preparazione: 30 minuti + 30 minuti per il riposo della pasta frolla
Cottura: 15 minuti circa

INGREDIENTI
(per circa 3 teglie di biscotti)

venerdì 29 gennaio 2021

FOCACCIA LIGURE, ROSE DI PROSCIUTTO COTTO, BURRATA, EMULSIONE DI PESTO E POLVERE DI OLIVE TAGGIASCHE

Focaccia e prosciutto.
Una combinazione appetitosa che è diventata una buona abitudine da quando vivo in Liguria.
Ed è così che la rosetta di pane e prosciutto delle "piole" piemontesi è ora la mia tradizione vista mare.

Focaccia secca ligure con rose di prosciutto cotto, cuore di burrata, emulsione di pesto alla genovese e polvere di olive taggiasche.

L'idea per questa gustosa farcitura, che ha come protagonista il Prosciutto Cotto Gran Paradiso Raspini, è nata pensando al gioco di consistenze e colori che hanno questi ingredienti semplici, golosi e saporiti.
La mia continua ricerca di prodotti di filiera controllata e garantita trova qui la sua massima espressione con la semplicità della focaccia.
[in collaborazione con Raspini]