mercoledì 8 giugno 2022

AVALON WATERWAYS: INNO AL VIAGGIO LENTO TRA LE CITTA' DEL NORD EUROPA

Sento ancora l'incedere morbido dello scafo sull'acqua calma mentre guardo scorrere il paesaggio dalla  vista panoramica della mia cabina.
Questa enorme vetrata mi mette in contatto diretto con l'acqua, proprio come succede a casa mia, ma qui l'acqua è ancora più vicina, tanto vicina che quasi la puoi toccare.

Per un'intera settimana la mia casa è stata questo bellissimo hotel 5 stelle galleggiante che mi ha portata di luogo in luogo, tra l'Olanda e il Belgio.
Durante il mio viaggio fluviale ho esplorato il Nord Europa da una nuova visuale: mi sono trovata al di là della sponda dei canali e dei fiumi, in mezzo, nell'acqua, anzi a pelo dell'acqua.

Il viaggio con Avalon Waterways ha un ritmo che non conoscevo e che mi ha conquistata sin dal primo momento. Non avevo mai fatto una crociera fluviale, per me è stata la prima favolosa esperienza che di certo rifarò per continuare a scoprire l'Europa attraverso questa nuova prospettiva che è la perfetta sintonia tra la lentezza della natura e il dinamismo delle città.

A bordo l'atmosfera è romantica e l'accoglienza soddisfa ogni esigenza.
A terra sono andata alla scoperta delle città alla mia maniera con esperienze esclusive inattese.
Mettetevi comodi, ora vi racconto una crociera come nessun'altra.

Travelling with Avalon Waterways
Il viaggio con Avalon Waterways si svolge a bordo di un nave lunga circa 100 metri che può accogliere un centinaio di ospiti. Non si tratta di una classica crociera ma di un esclusivo hotel che porta i passeggeri da una città all'altra.

Qualcuno ha definito questo mezzo di trasporto un boat-ique hotel perché la sua natura è quella dell'imbarcazione che elegantemente segue un percorso fluviale. In questo caso un anello che da Amsterdam va verso il Mare del Nord per poi attraversare i canali commerciali del Belgio e quindi tornare nel cuore del paese dei mulini a vento.

Non appena salita a bordo, questa bellissima nave ha evocato nella mia mente i viaggiatori dei primi anni del '900, l'atmosfera dell'Orient Express e delle lussuose crociere lungo il Nilo, i viaggi che raccontava la grande Agatha Christie, a modo suo.

L'ambiente è elegante, ma senza formalità, senza fronzoli, gli ospiti sono al centro e vengono coccolati in ogni modo. Il tempo della navigazione è piacevole e quasi sempre coincide con la cena. Dalle finestre panoramiche ho guardato il sole tramontare sorseggiando buon vino e degustando ottimi piatti.

La cabina della Avalon Waterways è senza dubbio il pezzo forte. Ai francesi piace descrivere queste sistemazioni "pied dans l’eau" ed è proprio quel che si vive facendo colazione in camera nella meravigliosa "Suite Panorama".

In questa stagione al Nord il sole sembra non voler mai scendere sotto l'orizzonte con la stessa lentezza e tranquillità della nostra navigazione fluviale.
Mi sono sempre addormentata lasciando aperte le tende per vedere scorrere fino all'ultimo istante le luci lungo le sponde o per vedere l'incrocio con altre navi o ancora per assistere al transito lungo le chiuse.
 


Le escursioni con Avalon Waterways sono molto varie e personalizzate, un ottimo modo per vivere esperienze inattese e interessanti.
Io, ad esempio, ho degustato crostacei sul Mar del Nord e birre ad Anversa, ho realizzato un murales a Gent, a Rotterdam sono salita sul punto in quota più alto di tutti Paesi Bassi e ho navigato tra i canali di Amsterdam la domenica mattina quando la città ancora dormiva.

Ho iniziato il mio fantastico viaggio fluviale attraversando le cittadine olandesi che si affacciano sul Mare del Nord e che vivono ancora della loro storia di commerci attraverso questa fitta rete di canali.
Io non ho potuto rinunciare ad una interessante esplorazione del mondo dell'allevamento di crostacei conclusa nel migliore dei modi: con l'assaggio.
 
Veere e Middleburg - affascinanti cittadine solcate dai canali


Yerseke- degustazione di ostriche locali e aragoste

La sera, prima del tramonto, si riparte verso un'altra meta. Non è necessario fare i bagagli, è sufficiente  seguire il ritmo del viaggio. Cena al tramonto, passeggiata sul ponte, lettura serale guardando il paesaggio per poi risvegliarsi in una nuova città.

Eccomi a Gent tra i murales di importanti artisti internazionali ed il giorno dopo a Bruxelles nel cuore pulsante dell'Europa.



Gent - ho scoperto che questa bellissima città fiamminga condivide la mia passione per i murales


Gent - canali, palazzi, eleganza e... cena a bordo

Bruxelles - L'atomium è stato il simbolo del progresso all’Expo 1958

Dopo migliaia di passi in città si torna a bordo per il meritato riposo, come quando si torna a casa con il vantaggio che qui ci sarà qualcuno che penserà a tutto per te.

Si riparte e mentre le nuvole corrono veloci nel cielo, la nave scorre lenta sul fiume. Questo è un viaggio fatto d’acqua, colori, brezza, luce e silenzi.

Il mio viaggio fluviale prosegue alla volta di Anversa dove la nave approda a pochi passi dalla piazza del municipio cittadino.
Il segreto qui è perdersi tra edifici antichi con viottoli stretti, chiese gotiche e barocche ed antiche birrerie.

Con la bicicletta messa a disposizione dalla Avalon ho raggiunto la Stazione Ferroviaria di Anversa, considerata la più bella del mondo. I binari sono collocati su più piani sovrastati da una imponente volta in vetro e ferro.
 
Anversa - il Porto entra in città a due passi dal centro storico


Anversa - La Cattedrale custodisce 4 capolavori di Rubens, l'Assunzione è il più imponente


Avalon Waterways - Salmone o agnello, chiedere allo chef

Il quinto giorno è trascorso e sono sempre più felice di vivere questa esperienza. Si riparte dal Belgio per tornare in Olanda, passando per l'avveniristica Rotterdam fino alla magica Amsterdam.

Quando si rientra a bordo si può godere ogni sera di una interessante cena. Il menu viene pensato dagli chef della Avalon per ogni rotta in modo da fare assaggiare agli ospiti i gusti dei paesi che attraversano e la freschezza dei prodotti del mercato locale.


Rotterdam è una citta avanguardista, le "case cubiche" sono un bosco immaginato da Piet Blom ed il nuovo "mercato" coperto un paradiso per buongustai

Rotterdam - Euromast è la torre TV con vista a 360° sui Paesi Bassi



E così siamo arrivati all'ultimo tratto di navigazione verso la tappa finale: Amsterdam.
Una serata e una nottata di navigazione. Prima la gustosissima cena di gala e poi tanta musica dal vivo fino alle porte della città.

Ad Amstedram ci sono quasi 1 milione di biciclette in città e ogni anno 25.000 cadono nel canale mentre nel parcheggio della stazione ferroviaria ce ne stanno 10.000; forse per questo alcuni vorrebbero aggiungere alle tre croci di Sant'Andrea che simbolaggiano le piaghe da combattere, acqua, fuoco e perstilenza, la croce per le biciclette.

Io ho preferito il mio nuovo elemento d'elezione ovvero l'acqua.
Ed eccomi quindi per un esclusivo viaggio tra i Canali di Amsterdam la domenica mattina, quando la città ancora dorme.




La luce del tramonto e dell'alba sul fiume sono incredibili, la natura e le città si vestono di nuovi colori.
Sono gli attimi indimenticabili di un viaggio meraviglioso che restano indelebili nella mente. 

Avalon Waterways per l'estate 2022 ha pensato a rotte speciali in Europa dedicate al pubblico italiano. Potrete trovare tutte le date delle partenze e le speciali offerte QUI




se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine:

facebook - twitter - instagram



2 commenti:

  1. Beh, che dire, a leggerti viene voglia di partire all’istante 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie… Eh si, ripartirei domani!

      Elimina